Champions League Football – L’Aston Villa ha le carte in regola?

Champions League Football – L’Aston Villa ha le carte in regola?

Ho seguito da vicino la Champions League da quando ha iniziato ad essere un appassionato tifoso di calcio a dicembre. Una cosa che ho dedotto dalle prestazioni delle varie squadre è che, sebbene la squadra di Martin O’Neill potrebbe essere ancora lontana dal vincere il titolo, non mi sorprenderò se saranno ovunque in questa stagione è finito tra i primi 4.

Trovo difficile non essere d’accordo sul fatto che l’Aston Villa non sia una squadra di calcio così forte come dire che dal Manchester United, dal Liverpool o dall’Arsenal e non scommetterò che vinceranno ancora il trofeo. Tuttavia, dopo aver vinto 5 partite di campionato in 6 di 6, ottenendo il 4 ° posto in Premier League e solo un punto dietro il Chelsea dimostra che sicuramente li raggiungeranno.

L’Aston Villa torna in Premier

Sapere che giochi per perdere deve essere una posizione piuttosto difficile da trovare, ma è strano che l’allenatore O’Neill e la sua squadra stiano bene in questo momento, soprattutto dopo aver guadagnato 21 punti su 27 hanno ciò che dimostra che sono in ottima forma. È stato ironico vedere l’Aston Villa mostrare il proprio talento in una partita a pareggio contro l’Arsenal. Villa ha sicuramente fatto molta strada sotto la guida di O’Neill, come è stato evidente dal ritorno nella seconda metà grazie a 2 fantastici gol realizzati da Gareth Barry e Zat Knight. Questo è stato un regalo di Santo Stefano per Aston in quanto il sorteggio li ha aiutati a mantenere il vantaggio di 3 punti su Arsene Wenger.

Il personaggio e la determinazione con cui i giocatori dell’Aston Villa hanno difeso la loro squadra contro la sconfitta contro l’Arsenal sono stati una rivelazione per me e per i fan di tutto il mondo. In passato, se fossero stati messi in una situazione in cui erano stati lasciati indietro da una squadra di alto livello come l’Arsenal, avrebbero rinunciato molto tempo fa, ma non questa nuova squadra che l’Aston sta diventando. La loro fiducia è rimasta salda di fronte alle avversità e hanno dimostrato di essere una squadra coraggiosa che ha preso il destino nelle loro mani. Non ci vuole molto perché il risultato delle partite di calcio si giri e sorprenda tutti!

Vocazione rivoluzionaria

Oltre a queste proprietà di Aston Villa recentemente scoperte come squadra, i tratti esclusivi dei calciatori Martin Laursen, Ashely Young, Steve Sidwell e James Milner dimostrano di essere la forza trainante del loro nuovo ruolo di squadra altamente competitiva. Non li vedo prenderli alla leggera e rilasciarli così facilmente.

L’unica cosa che mi preoccupa in questo momento è che un giocatore è infortunato e non può giocare. John Carew è già scomparso dall’azione, quindi in questo caso l’allenatore dovrà giocare uno di questi due giocatori, Marlon Harewood o Nathan Delfouneso.  Hai troppo in gioco per lasciare qualcosa al caso. Pertanto, non sarà saggio suggerire di prendere seriamente in considerazione l’assunzione di un nuovo attaccante.

O’Neill sperimentò Barry, Sidwell e Petroy nel centrocampo centrale e usò anche Milner e Young sui fianchi. Il risultato non è stato deludente. Mi chiedo se l’attaccante norvegese troverà un posto nella squadra se è abbastanza in forma per tornare.

O’Neill sembra stabilire un punteggio del bulgaro-Petrov. Ho anche iniziato ad accettarlo nella squadra, ma per me è un mistero il motivo per cui O’Neill si sforzerebbe così tanto di assicurarsi che Petrov avesse un posto nella squadra. Senza dubbio sta mostrando molti miglioramenti in questa stagione, ma poi siamo onesti. La sua finitura è nella migliore delle ipotesi economica, mentre Aston ha bisogno di tagli. Manca di competitività e non è abbastanza atletico come dovrebbe essere un centrocampista. Per alcuni può sembrare difficile, ma fidati di me Free Reprint Articoli, dopo averlo visto negli ultimi due anni e mezzo, non sono in grado di capire cosa rende O’Neill così desideroso di metterlo in una squadra altrimenti eccezionale avere.

Una debolezza che ho visto sono le posizioni deboli del terzino. Il Reo-Coker ha regalato all’Arsenal il suo primo goal stagionale, ma quello potrebbe essere solo un errore una tantum che potrebbe far cadere qualcuno vittima. Anche Luke Young svolge bene il suo ruolo familiare, anche se potrebbe fare di meglio a cui appartiene.

Tutto sommato, l’Aston Villa sembra essere un buon contendente per i primi 4 posti. È fenomenale che la squadra che è
Mi sono sempre trovato in fondo alle classifiche, dovrei improvvisamente competere per i primi posti. Non potevo dubitare dell’affermazione del manager O’Neill che non dovrebbe essere una sorpresa quando la sua squadra finisce tra le prime quattro.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *