Sito ufficiale della Pallamano Conversano.it
 
Logo
 
 
     
 
..Home
 
PALMARES
Stella di bronzo Merito Sportivo

Campioni d'Italia Juniores 1983

Campioni d'Italia Allievi 1995

Campioni d'Italia Under 18 - 1997

Campioni d'Italia Under 20 - 1997

Campioni d'Italia Under 19 - 2002

Coppa Italia 2003
Campioni d'Italia 2002/2003
Campioni d'Italia 2003/2004
Campioni d'Italia Under 21 - 2005
Coppa Italia 2006
Campioni d'Italia 2005/2006
Supercoppa d'Italia 2005/2006
Handball Trophy 2006
 
PROGETTO PUGLIA
 
 
 
SPONSOR UFFICIALI
 

 

 

 
BetItaly - Scommesse sportive
 
 
 
 
 
 
TELEREGIONE
 


COSTRUIRE Srl

 

IL PIATTO FUMANTE
Castellana Grotte
 

 
LA TERZA GIORNATA DEL CAMPIONATO D'ELITE

Si è giocata oggi sabato 7 ottobre 2006 la 3^ giornata andata del Campionato d'elite di pallamano:
Al.Pi. Prato-Merano 26-26 (Cason-Cattozzo)
POSTICIPO DIRETTA TV RAISPORT SATELLITE
martedì 10 ottobre 2006
19.00 Trieste-Bologna Bassi-Scisci
mercoledi 11 ottobre 2006
19.00 Italgest Salento D'amare-Forst Brixen
20.00 Junior Fasano-Indeco Conversano
( Iaconello-Iaconello)

 
PER IL CONVERSANO E' ANCORA DERBY

Secondo derby stagionale in campionato per l'Indeco Conversano. I ragazzi guidati da mister Bolea, infatti, incontreranno, mercoledì 11ottobre alle ore 20, in trasferta, la Junior Fasano allenata da Francesco Trapani.
La partita arriva in un momento difficile per l'Indeco che in pochi giorni ha dovuto fronteggiare un vero tour de force. I biancoverdi hanno affrontato tre partite nell'arco di dieci giorni e sono tornati dall'Islanda soltanto nella serata di lunedì: la fatica, dunque, giocherà un ruolo molto importante.
Il presidente Vito Scisci analizza il momento biancoverde: Veniamo da una dura sconfitta in casa dell'Haukar in cui la squadra non si è espressa al massimo, le attenuanti, però, ci sono, siamo partiti per l'Islanda senza giocatori importanti come Fusina e Civelli e con alcuni giocatori non al massimo della condizione, una prestazione negativa in queste condizioni può capitare. Mercoledì invece siamo attesi da una partita importante, dobbiamo subito rimetterci in carreggiata e ottenere la seconda vittoria nel torneo d'elite, non sarà facile ne siamo consci, il Fasano non ha ancora ottenuto un punto in campionato e cercherà la vittoria di prestigio contro di noi, sappiamo bene di andare a giocare in un ambiente caldo e appassionato, ma cercheremo la vittoria, anche se in un derby, si sa, tutte le gerarchie vengono stravolte, non c'è un vero favorito, e per portare a casa i tre punti bisognerà lottare fino all'ultimo minuto".
Per l'Indeco assenti Fusina e Spalla, non è ancora certo l'impiego di Bruno Civelli.
Arbitri del match: Iaconello-Iaconello

POSTICIPO:
martedì 10 ottobre 2006 (DIRETTA TV RAISPORT SATELLITE)
19.00 Trieste-Bologna Bassi-Scisci
11 ottobre 2006
19.00 Italgest Salento D'amare-Forst Brixen Mustari-Fabbian

 
SCONFITTA AMARA PER IL CONVERSANO
 
Fasano: Ancona P., Ancona F.1, Beharevic 8, Bogovcic 5, Carrara 6, De Santis L., De Santis P., Fanizza
4, Lapertosa, Messina 3 , Rubino 4, Giannoccaro, Sirsi, Pranyic, All: Trapani.
Conversano: Fantasia 3, D’Alessandro 1, Farar 5, Di Maggio 8, Pardales, Kust, 3, Marinè 6,
Amendolaggine, Spinozza, Napoleone 2, Hoffmann 2, Luciano, Scisci I.,Minunni P., Minunni. All: Bolea.
Arbitri:Iaconello-Iaconello

3^ GIORNATA:
FASANO-CONVERSANO 31-30 (14-12)
CASARANO-BRIXEN 35-25
martedi 10 ott.
PRATO-MERANO 26-26
sabato 7 ott.
TRIESTE - BOLOGNA 27-22

L’Indeco non va, ancora una sconfitta
L’Indeco Conversano rimedia la seconda sconfitta in campionato, perdendo per 31-30 sul campo del Fasano, dopo un match non all’altezza.
Il Conversano si presenta con alcune importanti assenze, non ci sono Civelli e Sahinovic, oltre aFusina e Spalla. Bolea schiera nel sette iniziale Michael Hoffman al posto del bosniaco Sahinovic in cabina di regia, sistemando Marinè in posizione di terzino sinistro accanto a Kust, Napoleone, Di Maggio, D’Alessandro e Pardales tra i pali.
La partita è importante per entrambe le squadre, l’inizio è molto contratto, le compagini sentono l’importanza del match. I primi quattro minuti scivolano via senza reti, il primo gol è dei padroni di casa e porta la firma del centrale Carrara, pareggia Napoleone su azione di contropiede. Il match resta molto equilibrato, al 7’ siamo sul 2-2. Il primo mini-break è dei biancoverdi, uno-due di D’Alessandro e Di Maggio al 9’, che fissa il punteggio sul 2-4. I campioni d’Italia faticano in attacco, non segnano per sei minuti, il Fasano non si fa pregare e pareggia (5-5). I baresi giocano a sprazzi, al 19’ c’è una nuova accelerazione del Conversano, dopo un time out chiamato da Bolea, che si riporta sul +2, (6-8), ma a questo punto si scatena l’ex Beharevic che in tre minuti mette a segno quattro reti consecutive trascinando i suoi sull’ 11-9. Spinge ancora la Junior che va avanti addirittura di tre reti, 14-11, ma a tempo scaduto, su tiro franco, Farar segna. Il risultato della prima frazione è 14-12.
L’inizio della seconda parte sorride nuovamente ai padroni di casa. L’Indeco, non ha le idee chiare, tanti gli errori dei ragazzi di Bolea. Massimo vantaggio per la squadra di Trapani al 6’ con Carrara (19-15). Prova la reazione il Conversano ma non è sufficiente ad impensierire il Fasano, che al 13’ mantiene ancora quattro reti di vantaggio (24-20). A questo punto l’Indeco mette a posto qualcosa, niente di eccezionale, ma almeno in attacco le idee sono meno confuse. Pian piano gli ospiti cominciano ad assottigliare lo svantaggio, da meno quattro, in dieci minuti, la distanza diminuisce fino al -1 (28-27). Il match negli ultimi sette minuti è combattuto e si gioca punto a punto. Il Conversano acciuffa il pari (30-30) con Di Maggio, ma al 29’ il Fasano firma l’ennesimo vantaggio (31-30) ed il Conversano non riesce a recuperare nonostante il tiro franco concesso dagli arbitri a tempo scaduto.
Il commento del presidente Vito Scisci a fine partita: “Non abbiamo fatto per niente bene, urgono provvedimenti urgenti, è vero, avevamo assenze importanti ed il fatto di essere tornati solo nella notte di lunedì dall’Islanda non ci ha aiutato, ma la squadra stasera non c’era proprio. In settimana chiariremo questa situazione”.