Sito ufficiale della Pallamano Conversano.it
 
Logo
 
 
     
 
..Home
 
PALMARES
Stella di bronzo Merito Sportivo

Campioni d'Italia Juniores 1983

Campioni d'Italia Allievi 1995

Campioni d'Italia Under 18 - 1997

Campioni d'Italia Under 20 - 1997

Campioni d'Italia Under 19 - 2002

Coppa Italia 2003
Campioni d'Italia 2002/2003
Campioni d'Italia 2003/2004
Campioni d'Italia Under 21 - 2005
Coppa Italia 2006
Campioni d'Italia 2005/2006
Supercoppa d'Italia 2005/2006
Handball Trophy 2006
 
PROGETTO PUGLIA
 
 
 
SPONSOR UFFICIALI
 

 

 

 
BetItaly - Scommesse sportive
 
 
 
 
 
 
TELEREGIONE
 


COSTRUIRE Srl

 

IL PIATTO FUMANTE
Castellana Grotte
 

 
LA SECONDA GIORNATA DEL CAMPIONATO D'ELITE

Risultati della seconda giornata
Sabato 30 settembre si sono giocate soltanto due partite nel campionato d’elite. Nella prima, il Trieste ha espugnato il campo del Fasano, dopo che i pugliesi nella prima frazione avevano messo sotto i giuliano, chiudendo il tempo sull’11-9. Nella ripresa la rimonta dei biancorossi guidati da Tomic (8 reti), la squadra di Radojkovic, vince per 24-21 ed è prima in classifica a punteggio pieno.
A sei punti in classifica anche il Casarano che ha battuto, in trasferta il Merano per 28-29. Salentini ancora una volta guidati da uno scatenato Kovacevic autore di 12 gol.
Martedì si giocheranno Conversano-Prato e Bressanone-Bologna.

Poche ore dopo la vittoria in Coppa Ehf, per l’Indeco Conversano è nuovamente tempo di campionato. Martedì 3 ottobre, alle ore 20, presso il Palasangiacomo, i biancoverdi affronteranno il Prato di Zaim Kobilica, già incontrato e sconfitto in occasione del match di Supercoppa Iitaliana. L’Indeco arriva a questo appuntamento in un momento particolare, in cui la squadra non ha fornito prestazioni troppo convincenti. I toscani, invece, vivono un periodo di buona forma, nella prima giornata di campionato ha portato a casa i tre punti battendo 24-19 il Fasano.
“Quella contro il Prato sarà una partita davvero difficile-afferma il capitano Alessandro Fusina- non è un buon momento per noi, siamo chiamati a fare gruppo e superare questo difficile momento. Dobbiamo assolutamente calarci di nuovo nella mentalità e nei ritmi del campionato italiano, non dobbiamo più commettere passi falsi, soprattutto al Palasangiacomo; vincere in casa diventa, per noi, quasi un obbligo”.
A
ncora solite assenze per il Conversano: Fusina e Spalla.
Arbitri del match: Mustari Fabbian

 
PRIMA VITTORIA NEL CAMPIONATO PER IL CONVERSANO

Il Conversano, nella seconda giornata d’andata della prima fase del campionato d’elite, raccoglie i primi tre punti del torneo, conquistando una preziosa vittoria, per 27-19, contro un buon Prato.
Primi segnali di miglioramento, dopo un inizio di stagione poco esaltante per la compagine del presidente Vito Scisci. Bolea sceglie di escludere Marinè, anche perché l’argentino soffre di una leggera contrattura al polpaccio.
Buono il primo tempo dell’Indeco, soprattutto in difesa la squadra ha dato l’impressione di aver ritrovato solidità, mentre c’è da registrare qualche errore in fase offensiva dovuto alla buona prova della retroguardia toscana. Partono bene i padroni di casa subito sul 3-1, ma la partita resta equilibrata, l’Indeco gioca discretamente, i ragazzi di Kobilica non sono da meno, si arriva con due reti di differenza in favore dei biancoverdi fino al 20’ quando il risultato è fermo sul 7-5. L’ultima parte di frazione dei ragazzi è un po’ confusionaria, due contropiedi dei pugliesi non andati a buon fine consentono a Gagovic e a Kukrika di agguantare il pareggio (7-7 al 22’). Il Conversano sembra riprendersi e in quattro minuti si riporta avanti fino al +3, 11-8, nuovamente qualche minuto di black out ed il Prato si porta a -1 (11-10).
Nella ripresa parte forte il Conversano, al 6’ il vantaggio torna ad essere di tre reti, 15-12. Ancora ottima difesa biancoverde, i ragazzi di Bolea sono concentratissimi, il Prato per riuscire a segnare deve sudare le proverbiali sette camicie, complice anche l’ottima serata del portiere German Pardales, e ripartenze in contropiede sono il leit motiv di questo secondo tempo. Nonostante gli sforzi i biancoblù non riescono a ridurre le distanze. L’Al.Pi. cala alla distanza ed il Conversano chiude sul 27-19.
Le impressioni del protere German Pardales, autore di un’ottima prova: “Abbiamo disputato una buona partita, secondo me, si è ben comportata la difesa, cosa importante visto che nelle ultime partite la retroguardia non aveva fornito prestazioni positive. Peccato per gli errori nel finale del primo tempo che potevano costarci davvero cari, fortunatamente siamo riusciti a rimediare”
Conversano: Sahinovic 1, Fantasia, D’Alessandro 2, Farar 2, Di Maggio7, Pardales, Kust 7, Civelli 3, Amendolaggine, Spinozza, Napoleoni 2, Hoffmann 3, Minunni P.,Scisci, Minunni. All: Bolea.
Prato: Bisori L., Carmignani, Dal Monte 1 , Bjelobrkovic 3, Kukrika 6, Gagovic 3, Dei 1 , Bisori A.1, Volpi, Stankovic, Ronchi 4 , Mannocci. All: Kobilica-Calamini
Arbitri: Mustari-Fabbian
ALTRO POSTICIPO:
FORST BRIXEN-BOLOGNA 24-21 (11-11)